mercoledì 5 febbraio 2014

Chi di satira ferisce...

Una galleria di vignette per ripercorrere la realtà e le contraddizioni del Movimento 5 Stelle e del suo fondatore Beppe Grillo che, dal pulpito dei suoi spettacoli prima e da quello di internet poi, è ormai da quasi un anno approdato in parlamento. Le recenti polemiche sullo stile quantomeno aggressivo mostrato in parlamento non sono certo una novità, visti i toni e le argomentazioni che il leader del movimento utilizza ormai da anni. L'utilizzo della tecnologia, non solo come mezzo per veicolare informazioni, ma soprattutto come strumento di orientamento dell'opinione pubblica è stato certamente innovativo ma lascia aperte molte domande: si può parlare di vera partecipazione, quando questa si limita ad un semplice click su una tastiera? Quanto delle informazioni fornite risponde al vero e quanto al verosimile? Non chiedetelo a me, io faccio vignette. E, se riesco, dispenso sorrisi e qualche riflessione sul tema. Ecco, questa galleria ha questa funzione di farci fermare un attimo, sopra la polemica montante e feroce di questi giorni e provare a mettere insieme due neuroni. "Ciao". "Ciao! come va?". "Non c'é male...ma tu chi sei? Non ti ho mai visto da queste parti" Ehm, ok, può anche non essere una buona idea, beninteso. Quindi facciamoci forza: queste vignette, prodotte con l'unico neurone a disposizione, non ne richiedono di più per essere lette. E parafrasando un noto proverbio: "chi di satira ferisce..." http://news.supermoney.eu/opinioni/2014/02/un-anno-di-grillo-in-movimento-chi-di-satira-ferisce-0061558.html

Nessun commento:

Posta un commento